In Luctu, Lux

Oggi proclamo lutto cerebrale

non riesco a pensare più a nulla

guardo le macchine dal balcone  e non le nuvole, è frustrante

guardo la pubblicità a letto

e studio di sabato sera

Ho il peso dell’inaridamento spirituale

Non riesco più a vedere oltre il cemento dei palazzi

e il volume della tv mi impedisce di raccogliermi.

qualcosa mi attende

sento me oltre il ‘qui’.

.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...