Così si uccide e non si rinasce

Tre proiettili di pomodoro,

preferibilmente a pezzi,

alla velocità di 300 Km/h in linea retta.

In un tegame,

dalla forma quadrata,

stile “campo di sterminio”,

friggere i pezzi di pomodoro, di carne e di ideali.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...