Natura

La natura è cosi fortemente perversa? No, non è pazzia se simili bisogni esistono nei sotteranei del piacere. Nelle narici odore aspro di morte, si presenta in stato gassoso,  il fumo della Nicotiana Tabacum di mia sorella saporifera la stanza, rendendogli il gusto tropicale delle baracche africane. Tutto è in disordine, entropia anche nel cervello. Frettolosa assorbo storie di orgie grasse, un fanciulla chiara, è dovuta ad apprezzare angeli escrementizi per il bene dell’umanità. Per il Sommo Piacere, per sollecitare nervi sconosciuti nelle zone piu aride del corpo.
 
Vomitare carta vecchia, ingiallita e tumefatta di violenze ancestrali .spogliati!
Colpisce la nudità interiore delle anime deformi di piacere, che auscultano il divino fervore della Natura B A S T A R D A.
nO, il sudore allieta il profumo sporco dei sensi, i templi svenduti intrisi di sangue pallido e fuorviante,
il loto dell’universo è solo carne che chiunque può mangiare, chiunque può strappare, chiunque può bruciare e renderlo nero carbone, incendio oceanico. perdita.
 
 
I fiori, ricordi i fiori
speziati
di campo
dorati
bagnati da rugiada fredda
venerei
bambine, dee
statue tanto vive quanto fragili
burro sotto i piedi
gemme salienti della lotta alla vita
lotta
regina di tutto il proliferare del sistema
 ORGANI SESSUALI  CON CUI LA NATURA COPRE IL MONDO
TIRANNICA METTE I SUOI SOLDATI IN FILA
GIACCIONO IN TERRA
AL SOL VENERI
AL BUIO VAMPIRI
SUCCHIANO IL SEME DELLA TERRA PUTTANA PUTTANA PUTTANA PUTTANA PUTTANA PUTTANA!!
 
No, cosa dico. Quali assurde violenze avrai dovuto subire, madreterra? L’uomo ha stuprato anche te
ma tu non godi
non esulti
non sussulti
i suoi orgasmi  hanno seminato peste sulla tua pelle ormai ricoperta dai tagli
da  FRUSTATE SANGUINEE
DALL’IRRUENZA DEL SODDISFACIMENTO
u. m. a. n. o.
                      a. n. i. m. a. l. e.
 
morirai anche tu
spegnendoti
accesa soltanto da fiamme che fanno solo sanguinare,
le tue rughe mi fanno vergognare
i tuoi occhi gonfi
mi fanno lagrimare
non fosti tu a scegliere d’esser puttana
a subire pugnali di ferro cosi superbamente nelle viscere,
adesso ti bacio
accogli con quell’amore vivido che ancora hai in serbo per le tue spose creature
ti accarezzo
i tuoi gelidi sospiri
dannano gli spiriti dei continenti.
Scatenati in fretta
 
 
 
 
 
SCATENATI IN FRETTA !
 
Annunci

Un pensiero su “Natura

  1. Eh, mia cara puella, quando si scoprono mondialternativi eppure così nostriscopriamo side di noi che non conoscevamoe magar ci ritroviamo ad essere noi gli incontinenti,senza averlo mai saputo,senza saperlo… mai.<3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...