Tentativo di racconto del mio quartiere-Scampia

Io vivo a Scampia.
E vivo nel mio quartiere con dei sogni nel cuore.
Vivo qui ed ho paura. Vivo qui e non posso imporre ai miei occhi di restare chiusi.
 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
La storia del mio quartiere è una storia cruda, omertosa, salata.
Amara come è la vita sulla strada trovo dolce  e spensierato soltanto il vecchio li, seduto sulla panchina del mio rione che gioca col suo nipotino, sperando per lui una vita migliore della sua.
Tutto è grigio. Tutto è in silenzio. Ma dietro questo silenzio ci sono gelide violenze, speranze che svaniscono nel nulla, urla soffocate,malavita, spalle che si voltano. Autocensura. Si zittiscono tutti.
Mia mamma ha paura. Ha paura per sua figlia che , ritornando da scuola nel tardo pomeriggio, dovrà imbattersi nelle sporche scale della metro. Dove succede tutto. Di mattina, di pomeriggio o di sera. C’è droga si. E non ho paura a scriverlo.
Un giorno andai dalle guardie che stanno in stazione. Gli chiesi un controllo adeguato perchè la gente non abbia piu paura.
La risposta fu si.Ma ancora non c’è.
Adesso stanno facendo alcuni lavori laggiu. Ed è tutto cosi chiuso.
Le organizzazioni criminali stanno diventando dei monarchi. E qui l’unico impero che c’è, dietro i muri del silenzio, è la Camorra.
Quando a mezzanotte vedo i fuochi d’artificio e non so attribuirgli un senso, chiedo il perchè a mio nonno. Lui amareggiato mi risponde: "Sai, è quando un affare va in porto per Loro…". Ed io subito afferro il senso.
Indignata guardo al cielo e penso che nei progetti di Dio non c’era Scampia com’è oggi.O magari non c’è proprio Dio.
Assisto ogni giorno ad un fenomeno tristissimo di ragazzini che giocano a fare i Boss. Forse un giorno non sarà solo un gioco.
Un giorno lascerò questo posto. E non sarò piu qui, Magari non ne vorrò nemmeno piu sentirne parlare  nella cronaca dei giornali.
Perchè Scampia è sempre la Regina della Cronaca.
E che ne sarà della generazione futura che popolerà questo posto? Magari, potrebbero cambiare le cose. Soprattutto se iniziamo a parlarne, e a seguire esempi diversi dagli standard criminali.
Scampia è anche Immondizia,
Qui è lecito sporcare, inciampare in una siringa con qualche goccia di eroina, sedersi sul marciapiede a spacciare Droga, picchiare, sparare, terrorizzare.  La legge del "Chi comanda sono io e te a sta zitt" persiste. E funziona.
Qui è lecito "sporcare". Sono sporche le coscienze. Le dignità.
Si è soldali con i Violenti.
Io non sarò mai complice della morte della dignità.
 

 

Image and video hosting by TinyPic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...