VomitareL’anima

Io sul water…aspettando di vomitare l’anima…
La mia vita da inferma inizia a piacermi(è appena un giorno che sono influenzata).
Trascorro il giorno a leggere ancora una volta "Siddharta" di Herman Hesse.
Stare in una profonda segretezza
a sorbire ogni singola parola di questo libro è fantastico.
C’è chi ha definito questo libro di basso livello…
Ne sono pienamente in Disaccordo.
Sarà che quando penetro nella storia di Siddharta dettata da Hesse,
rinasco e,
desidero concretizzare tutti i pensieri
che come vagabondi,
passano nella mia disordinata mente.
 
 
I dolori di pancia che continuo ad avvertire
mi ricordano le mie giornate frenetiche, colme di stress,
in cui essere capiti è un privilegio.
 
Vengo riportata alle mattine in cui
subisco il cancello della scuola sbattuto in faccia
da parte di un professore amareggiato e troppo  indispettito.
 
Ripenso ai miei silenzi con le amiche
nei momenti in cui si  sputano frasi di veleno…
Ed io, non essendo particolarmente versata nelle arti oratorie,
aspetto che il mio silenzio telepatico abbia l’effetto da me desiderato.
 
Una nota di tristezza scaturisce in queste poche righe.
Tranquilli.
Anche non capendomi,
non perderete il vostro bottino colmo d’oro.
Advertisements

Un pensiero su “VomitareL’anima

  1. DEVI VIVERE PER TE, FELICE CHE ALTRI NON CAPISCANO, CIO TI DISTINGUE IN QUESTO MONDO MALATO DI VIOLENZA E ODIO, LASCIA CHE ALTRI TI DERIDANO UN GIORNO CAPIRANNO E COGLIERANNO IL SENSO DEI TUOI SILENZI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...